Quando Brexit inizia a stufartiTempo di lettura stimato: 1 min.

0
211

Come detto la settimana scorsa, la possibilità di convivere con Brexit oltre le elezioni europee del 26 maggio era divenuta probabile dopo l’approvazione della legge contro il no-deal. Oggi, l’UE e Theresa May hanno raggiunto un accordo per un’estensione di oltre 6 mesi (12 aprile – 31 ottobre) dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. E adesso?

Nulla è ancora certo, infatti come annunciato nel nostro “evento della settimana” su instagram, domani il parlamento britannico dovrà votare e l’affermazione del presidente del Consiglio UE Donald Tusk: “Tutto ciò che accadrà sarà nelle mani del Regno Unito” è più che appropriata. Il Primo Ministro inglese aveva inizialmente chiesto una proroga di 30 giorni, l’UE chiedeva 12 mesi, si sono incontrati a metà.
Tuttavia May vuole che la Gran Bretagna esca dall’UE prima delle elezioni europee, e ciò sarebbe possibile solamente se un accordo venisse approvato dal parlamento nelle prime 3 settimane di maggio. Difficile, dati gli ultimi mesi di trattative a Londra, e visto che le regole comunitarie non consentono a un Paese, anche se in uscita, di non essere rappresentato nella camera UE, potrebbe veramente essere che il Regno Unito partecipi alle elezioni europee.

Angela Merkel, sostenuta da Giuseppe Conte ha fatto notare come la Gran Bretagna debba considerare la possibilità di affrontare le elezioni europee e si deve preparare a esse, perché “questo garantisce il funzionamento delle istituzioni europee.” Antonio Tajani, presidente del parlamento europeo, ha ulteriormente rimarcato che non vuole essere preso in giro in quanto se eletti, gli inglesi avranno gli stessi diritti di tutti gli altri deputati e quindi “la capacità di incidere su decisioni prese a Strasburgo.”
Al Regno Unito preoccupano le elezioni europee, vedendole come un secondo referendum sulla Brexit. Agli Europei il fatto che non si arrivi a una conclusione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.