Anche sulle cose più banali, non si è sicuri di leggere la verità.Tempo di lettura stimato: 2 min.

0
211

Oggi, un punto diverso dal solito vuole far notare come una semplice variazione dell’ordine in cui vengono pronunciate delle frasi, può cambiare radicalmente il significato di un dibattito.

Ieri sera al noto show condotto da Fabio Fazio “Che Tempo Che Fa”, ospite di una certa rilevanza è stato Alessandro Di Battista, attivista del Movimento 5 Stelle e grande amico di Luigi di Maio, con il quale ha da sempre partecipato alle varie campagne del partito.
Si è parlato di vari argomenti, da quota cento e reddito di cittadinanza, alla situazione migranti. Tuttavia, nella prima metà dell’intervista, c’è stato un momento di tensione tra i due personaggi, con qualche botta e risposta punzecchiante.

Ovviamente i giornali italiani lo hanno subito riportato fra i loro titoli del giorno, ma qualcuno in maniera errata.
Chiunque abbia visto l’intervista (https://www.youtube.com/watch?v=9Ziz0leHV5E&t=517s), può aver notato che nella prima metà, verso il settimo minuto, Fazio inizia a porre una domanda a Di Battista chiamandolo “studioso”. L’intervistato cavalca quest’onda, rimarcando il fatto che dall’essere definiti “ignoranti”, i pentastellati sono passati a essere “studiosi”. A un “non ce l’ho con lei”, di Di Battista, Fazio risponde “se vuole avercela con me, non sarebbe originale”. Continua l’esponente del M5S con “non abbia la coda di paglia, lei sa perfettamente quello che abbiamo subito” e successivamente chiudono questo battibecco. Ma quello su cui noi ci vogliamo soffermare è altro.

Infatti stamattina, leggendo le varie notizie sulle testate italiane, abbiamo notato che alcuni giornali importanti per il nostro Paese, come La Repubblica e La Stampa, hanno riportato erroneamente questa notizia, invertendo l’ordine di chi parlava. Infatti ciò che hanno scritto è stato: Di Battista a Fazio: “Non abbia la coda di paglia”. La replica: “Se vuole avercela con me non è originale”.

Nel variegato e imprevedibile rapporto tra giornalismo e politica, le fake news sembrano l’unica costante. E questa è proprio una bufala, appartenente alla categoria di distorsione di fatti, come già spiega l’articolo “Fake news, la verità non sta nel mezzo” (https://orizzontipolitici.it/fake-news-la-verita-non-sta-nel-mezzo/). Una semplice inversione di frasi come questa, cambia la percezione dei fatti del pubblico, allontanandolo dalla reale comprensione degli stessi. Per quanto possa essere un esempio di poca rilevanza, questo ci deve far pensare al fatto che se sono disposti a modificare i fatti per una semplice intervista di Fabio Fazio in un programma serale, forse lo sono anche per eventi più rilevanti. Di conseguenza bisogna sempre stare attenti e basarsi su più fonti.

Non tutti i giornali hanno riportato erroneamente la notizia (ad esempio Il Corriere della Sera e Quotidiano.net), dimostrando come non sia necessario rendere qualcosa più eclatante per fare notizia. Basta riportarlo nella maniera corretta.

https://www.lastampa.it/2019/01/21/spettacoli/battibecco-originale-tv-di-battista-non-fazio-non-abbia-la-coda-di-paglia-la-replica-se-vuole-avercela-con-me-un9OsyyBIm8iwahBka1yCJ/pagina.html

https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/battibecco-in-tv-di-battista-a-fazio-non-abbia-la-coda-di-paglia-la-replica-se-vuole-avercela-con-me-non-e-originale/324972/325589?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T2

https://video.corriere.it/di-battista-fazio-battibecco-diretta-che-tempo-che-fa-non-abbia-coda-paglia/49419e68-1cf3-11e9-abf6-3879de3c5581?vclk=video3CHP%7Cdi-battista-fazio-battibecco-diretta-che-tempo-che-fa-non-abbia-coda-paglia

https://www.quotidiano.net/magazine/video/di-battista-fazio-battibecco-in-diretta-a-che-tempo-che-fa-1.4401520

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.