3 cose da tenere d’occhio questa settimanaTempo di lettura stimato: 1 min.

0
57

Per essere sempre sul pezzo, ecco 3 cose da tenere d’occhio questa settimana:

1. Si riapre il conflitto turco-curdo.

Il presidente americano Trump ha ritirato le truppe statunitensi – fino  ad oggi militanti al fianco dei Curdi per debellare l’ISIS – dal territorio siriano. Una mossa che i portavoce dei combattenti curdi hanno definito “una pugnalata alle spalle”. Nonostante il Pentagono – Dipartimento di Difesa statunitense – abbia fortemente sconsigliato il ritiro delle truppe, Trump ha voluto accontentare il presidente turco Erdogan, ora in procinto di invadere il nord della Siria nel tentativo di sconfiggere la minaccia curda – che per tre decenni ha tentato di ottenere l’autonomia dalla Turchia. Secondo alcuni analisti, in Siria potrebbero  presto riscoppiare il caos e riaccendersi i focolai islamisti.

2. La guerra commerciale Cina -USA: è l’ora della svolta?

Dopo mesi di tensioni e ritorsioni reciproche, le due potenze in corsa per la supremazia economica si incontreranno nel tentativo di alleviare l’escalation delle tariffe. Se le trattative non dovessero andare a buon fine, le tariffe statunitensi sui beni d’importazione cinese cresceranno dal 25 al 30%., con importanti conseguenze per le economie di entrambi gli stati.

3. Putin in visita in Arabia Saudita.

Nel tentativo di rafforzare la cooperazione nel settore energetico e petrolifero, il presidente russo si recherà Giovedì nella terra del principe Mohammad bin Salman. La visita è simbolo dell’avvicinamento delle due nazioni, facilitato dall’intervento russo in Siria e dalla crescente influenza di Mosca in Medio Oriente.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.